comune di firenze

Lo sviluppo dello IOT a Firenze: un incontro tra risultati e prospettive

11.12.2019
firenze digitale

Condividere lo stato di sviluppo dell’IOT a Firenze per disegnarne insieme le prospettive future. Questo l'obiettivo dell'incontro, introdotto dal Direttore Generale del Comune di Firenze Giacomo Parenti e dall’Assessore Cecilia del Re, a cui hanno partecipato i referenti del Comune di Firenze delle Direzioni Sistemi informativi, Servizi tecnici, Nuove infrastrutture ed Ambiente, di Confservizi Cispel Toscana e delle principali aziende di servizio pubblico di area fiorentina tra cui Ataf, Firenze Parcheggi, Toscana Energia, Publiacqua, Sas, Alia, Silfi.

L’opportunità di condividere notizie sulle iniziative portate avanti da ogni ente in città ha creato un importante patrimonio informativo condiviso. Il Comune di Firenze ha presentato i progetti di “smart irrigation”, “smart banch” realizzata al Museo del Novecento, l’attivazione di gateway lorawan nei quartieri 1 e 5 e indicato alcuni progetti in costruzione, come la videoanalisi per le telecamere ad uso turistico collegata ad una funzione “salta la folla” con l'obiettivo di dare consigli per un’ottimale visita della città sulla base della frequentazione degli spazi in real time.

Anche le Aziende di servizio pubblico hanno presentato i propri progetti per un più esaustivo quadro di sviluppo fiorentino, partendo da Toscana Energia che ha implementato gli “smart meters”, una più efficiente lettura dei dati relativi alle utenze gas e un sistema per avere i dati su pressione e portata della rete.

Alia ha annunciato le imminenti modifiche al servizio di gestione del rifiuto, a partire dall’utilizzo di “cassonetti intelligenti” (grazie a cui sarà possibile avere i dati relativi alle utenze e sul numero di aperture, ribaltamenti, svuotamenti), oltre all’implementazione di sistemi di tracking a bordo dei mezzi di raccolta (grazie a cui avere informazioni in real time sulla loro posizione).

Ataf ha illustrato il funzionamento delle paline e pensiline intelligenti, Sas ha trattato il tema delle ordinanze di traffico geolocalizzate, Firenze Parcheggi dei dati integrabili sui pannelli a messaggio variabile, Silfi spa delle possibili integrazioni di nuove tecnologie.

La volontà comune è quella di creare un gruppo di lavoro tecnico per mettere a sistema le esperienze  e proporre un modello di sviluppo condiviso che, partendo da una conoscenza completa degli “oggetti intelligenti” sul territorio, permetta di implementare nuove soluzioni IOT e servizi utili per i cittadini.